Argomento 2

Comprendere le barriere alla leadership femminile

Secondo TheWomenLeaders (n.d.), sebbene alcune qualità di leadership trascendano il genere, il panorama delle imprenditrici può rivelare sfide uniche che richiedono un insieme distinto di competenze e attributi. La loro ricerca suggerisce che le donne leader spesso mostrano una motivazione e un potere eccezionali, perché navigano in un mondo imprenditoriale patriarcale che storicamente è stato più esclusivo e meno favorevole alle donne. Pertanto, il percorso per diventare un leader di successo presenta una strada impegnativa per le aspiranti imprenditrici che cercano una possibilità in settori che per secoli sono stati dominati dagli uomini, come sono i settori dell’imprenditoria rurale e dell’agriturismo.

Sfide sul posto di lavoro

Nonostante la spinta al cambiamento e all’uguaglianza di genere nei luoghi di lavoro del XXI secolo, le donne in azienda continuano a scontrarsi con norme di genere obsolete e atteggiamenti dannosi. Persistono diverse sfide che ostacolano il progresso delle donne nei ruoli di leadership, tra cui le seguenti (Martin, 2023):

Stereotipi

In molti settori, la leadership maschile ha storicamente prevalso, portando alla percezione che le qualità di un leader efficace siano intrinsecamente maschili. Quando le donne mostrano queste caratteristiche, a volte vengono giudicate ingiustamente. Al contrario, se le donne non presentano queste caratteristiche di leadership convenzionali, possono trovarsi di fronte a dubbi sulla loro idoneità a ricoprire ruoli di leadership. Inoltre, alcuni ruoli e settori sono ancora visti attraverso la lente delle tradizionali norme patriarcali di genere, e alcuni sono considerati più adatti alle donne e altri agli uomini.

Discriminazione

Gli ambienti di lavoro influenzati da pregiudizi specifici di genere possono creare ambienti sgraditi alle donne. Questo può far sì che le donne vengano escluse dalle opportunità e siano soggette a molestie sessuali, a comportamenti scorretti sul posto di lavoro e ad altri comportamenti non professionali.

Mancanza di opportunità di networking

Nonostante la presenza di pregiudizi nella sfera professionale sia in diminuzione, i suoi effetti possono ancora rappresentare un ostacolo per le donne che cercano di stabilire legami. Di conseguenza, la disponibilità e l’accesso ai sistemi di mentorship e di supporto volti a facilitare la progressione delle donne verso i ruoli di leadership possono risultare ridotti.

Inadeguato equilibrio tra lavoro e vita privata

Le nozioni tradizionali dei ruoli di genere possono limitare la capacità delle donne di gestire efficacemente le proprie responsabilità professionali e personali. Molte donne che intraprendono percorsi professionali si scontrano con l’ingiusta presunzione di non potersi dedicare completamente al proprio lavoro. Questa convinzione infondata può portare a perdere opportunità, a trascurare promozioni e a non vedere riconosciuto il proprio impegno e le proprie capacità anche all’interno della propria azienda.

Nonostante queste formidabili sfide, le donne continuano a sfidare gli stereotipi e a superare le barriere per raggiungere posizioni di leadership. La loro resilienza, la loro determinazione e l’impegno incrollabile nelle loro carriere testimoniano le loro capacità e il loro potenziale. Per andare avanti, è indispensabile che gli sforzi per smantellare i pregiudizi di genere e promuovere l’uguaglianza di genere sul posto di lavoro continuino, assicurando che tutte le aspiranti imprenditrici possano perseguire le loro aspirazioni di leadership e contribuire a un futuro caratterizzato da inclusività ed equità.

Canva

Comprendere i tipi di leadership

Di seguito sono riportati i tipi più comuni di stili di leadership (Ali et al., 2015; Costa et al., 2023):

Uno degli stili di leadership più severi. Necessario in situazioni che richiedono un rapido processo decisionale, questo approccio di leadership si basa sulla fiducia del team nelle capacità decisionali del leader e richiede una partecipazione minima o nulla del team. Tuttavia, è importante notare che se da un lato questo approccio di leadership porta a risultati e obiettivi rapidi, dall’altro può ostacolare la comunicazione nel lungo periodo e trascurare le opportunità in cui gli sforzi di collaborazione potrebbero svelare strade alternative per il raggiungimento dei risultati.

I leader burocratici mostrano ancora un forte impegno a far rispettare le regole e ad aderire alle strutture gerarchiche all’interno di un’azienda. Questo stile di leadership è efficace in contesti legati alla sanità e alla sicurezza. Questo approccio è considerato uno degli stili di leadership più frequentemente utilizzati.

I leader con qualità carismatiche possiedono un’aura irresistibile che ispira il loro team a seguire i loro passi. La loro simpatia contribuisce ai successi propri e del proprio team in ambito lavorativo. Questo approccio di leadership può rivelarsi efficace in ambienti di lavoro ad alta energia e con un morale positivo.

Un leader democratico incoraggia spesso il coinvolgimento dei subordinati nel processo decisionale. Questo approccio di leadership suscita ammirazione e può essere molto efficace in ambienti di lavoro creativi, dove le decisioni rapide non sono una necessità impellente. Questo approccio può favorire un team motivato e altamente motivato, ma può anche introdurre ritardi nei processi, poiché gli individui hanno bisogno di tempo per considerare le loro opzioni prima di procedere.

Questi leader richiedono l’impegno del team per raggiungere i risultati, soprattutto in situazioni in cui la pressione a breve termine è minima. Tuttavia, restano responsabili della definizione delle aspettative dei dipendenti e della supervisione delle prestazioni. Questo stile di leadership si rivela efficace quando collabora con dipendenti esperti e sicuri di sé.

Questi leader distribuiscono il potere e l’autorità decisionale tra i loro subordinati, spesso modellando la direzione dell’organizzazione sulla base degli interessi collettivi del team. Questo approccio di leadership può dare risultati positivi nelle organizzazioni umanitarie, nelle organizzazioni non profit e nei team che cercano di promuovere la diversità, l’inclusione e il morale del team.

I leader che seguono uno stile transazionale basato su un sistema di “premi e punizioni” motivano i dipendenti a raggiungere il successo e li dissuadono dall’incontrare il fallimento. Questo approccio di leadership può rivelarsi fruttuoso per i team che trovano la motivazione nella prospettiva di ricompense.

I leader trasformazionali utilizzano la loro energia ispiratrice e il loro carisma personale per coltivare un ambiente di lavoro positivo e ad alta energia. Questo stile di leadership spesso supera la leadership carismatica, in quanto non solo promuove la motivazione, ma incoraggia anche i team a sviluppare fiducia, un vero senso di passione e responsabilità. Può essere particolarmente efficace all’interno di organizzazioni con membri del team che prosperano in ambienti di lavoro collaborativi e dinamici.

Il successo dell'imprenditoria si basa spesso sulla capacità di adattare in modo flessibile questi stili di leadership per ispirare e guidare i team verso il raggiungimento degli obiettivi condivisi. Comprendendo e valutando i punti di forza di ciascuno stile, gli aspiranti imprenditori possono navigare efficacemente nello sfaccettato panorama della leadership aziendale e guidare le loro imprese verso il successo.