Argomento 2 Ottimizzazione della pagina

La SEO on-page, spesso definita SEO on-site, riguarda il processo di miglioramento dei contenuti e degli elementi di una pagina web per migliorarne la visibilità e la rilevanza sia per i motori di ricerca che per i visitatori del sito. Le tipiche tecniche di SEO on-page comprendono l’ottimizzazione di elementi come i tag del titolo, la qualità dei contenuti, i collegamenti interni e la struttura degli URL.

Al contrario, la SEO off-page si concentra sull’ottimizzazione di fattori esterni al sito web, come la creazione e la gestione di backlink da altri siti web per migliorare l’autorità e la reputazione del sito agli occhi dei motori di ricerca.

Quando si tratta di far funzionare bene il vostro sito web sui motori di ricerca, ci sono diversi aspetti su cui dovreste lavorare. Migliorando questi aspetti, potete aiutare il vostro sito a posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca e rendere più difficile per altri siti web competere con voi.

Ecco alcuni degli aspetti su cui concentrarsi per la SEO on-page:

  • L’indirizzo web (URL) delle vostre pagine.
  • I titoli delle pagine.
  • Brevi descrizioni delle pagine (meta-descrizioni).
  • I titoli utilizzati nelle pagine.
  • Descrizioni per le immagini (alt tag).
  • Utilizzare parole e frasi importanti (parole chiave) nei contenuti.
  • Scrivere contenuti validi e dettagliati.
  • Far sì che il vostro sito web venga caricato rapidamente.
  • Creare collegamenti tra le pagine del sito.
  • Ottimizzare le immagini utilizzate.
  • Assicurarsi che il sito web funzioni bene sui telefoni cellulari.

Per apportare questi miglioramenti, si possono intraprendere azioni quali:

  • Rendere più accattivanti i titoli e le descrizioni delle pagine.
  • Scrivere contenuti più lunghi e migliori.
  • Pulire il codice dietro le quinte del vostro sito web.
  • Semplificare la navigazione degli utenti sul sito.
  • Velocizzare il vostro sito web in modo che si carichi più velocemente.

Il miglioramento della SEO on-page richiederà del tempo e non si vedranno risultati immediati. Ma se seguite queste best practice, il vostro sito web sarà in una posizione migliore per gestire i cambiamenti negli algoritmi dei motori di ricerca e mantenere la sua visibilità nel tempo.

Quando create gli indirizzi (URL) per le vostre pagine, è bene che siano brevi e che descrivano l’argomento della pagina. L’uso di parole che si riferiscono al vostro argomento nell’URL, invece di lunghe stringhe di numeri e lettere, rende il vostro sito web più facile da usare per le persone, che possono capire rapidamente di cosa tratta ogni pagina.

Per assicurarsi che il vostro sito web appaia nei risultati dei motori di ricerca su Google, è importante che Google capisca di cosa parlano le vostre pagine web. Un modo per aiutare Google a capirlo è utilizzare parole chiave specifiche nel tag title di ogni pagina. Il tag title è la parte del codice della pagina web racchiusa nei tag <title> e </title>. Includendo parole chiave pertinenti nel tag title, diventa più facile per i programmi automatici di Google capire il contenuto del vostro sito web.

Per ottenere i migliori risultati, cercate di mantenere il tag title sotto i 55 caratteri per garantire che Google lo visualizzi correttamente nei risultati di ricerca. Inoltre, è buona norma inserire la parola chiave di destinazione all’inizio del tag title.

La meta descrizione non ha un impatto diretto sulla SEO on-page, ma è uno strumento utile per informare gli utenti sulla vostra pagina web. Un aspetto interessante è che Google evidenzia i termini di ricerca presenti nella meta descrizione, rendendo importante la sua ottimizzazione per la SEO on-page. Per ottenere il massimo dalla meta descrizione, è bene includere le parole chiave principali e quelle correlate.

I tag di intestazione devono essere utili sia ai motori di ricerca sia ai lettori. Incorporate i tag di intestazione nei vostri contenuti per dividerli in sezioni, rendendo più facile la scansione e la comprensione da parte dei lettori. Inoltre, è possibile includere le parole chiave principali o rilevanti in questi tag di intestazione per offrire ai motori di ricerca una comprensione più chiara del contenuto della pagina.

I motori di ricerca non possono visualizzare direttamente i contenuti multimediali, quindi si affidano agli attributi alt per capire la natura degli elementi multimediali. Per esempio, se avete un’immagine di una mela rossa deliziosa, potete usare un tag alt come “mela rossa deliziosa” per descriverla. Inoltre, assegnare nomi significativi ai file di immagine aiuta Google a comprendere i contenuti multimediali. È essenziale includere sempre i tag alt per gli elementi multimediali. Questi tag alt non solo aiutano i motori di ricerca come Google, ma migliorano anche l’accessibilità per gli utenti che potrebbero avere difficoltà a vedere o interagire con i vostri contenuti. Utilizzando i tag alt, rendete i vostri contenuti accessibili a un pubblico più ampio che visita il vostro sito web.

Le parole chiave sono parole specifiche utilizzate nella SEO per indirizzare le ricerche degli utenti. Ogni pagina del vostro sito web dovrebbe avere un contenuto scritto che parli dell’argomento della pagina stessa. Quando si utilizzano le parole chiave nel testo della pagina, si aiuta Google a capire di cosa tratta la pagina e a classificarla correttamente.

I contenuti servono sia per fornire informazioni agli utenti sia per dare un contesto ai motori di ricerca. Svolge un ruolo cruciale nell’ottimizzazione on-page. I contenuti motivano gli utenti a visitare il vostro sito web. Sia che vengano a leggere un post sul blog o a esplorare una pagina di prodotto, le persone si impegnano con i vostri contenuti. L’ottimizzazione dei contenuti è importante perché aiuta i motori di ricerca a comprenderli e a classificarli correttamente, facilitando così la scoperta del vostro sito web.

La velocità della pagina indica la velocità di caricamento dei contenuti di una pagina web. Dato che le persone hanno un tempo di attenzione mediamente inferiore a quello di un pesce rosso, circa il 50% degli utenti abbandona una pagina web se non si carica entro tre secondi. Le persone hanno un forte desiderio di accesso immediato alle informazioni.

Il linking interno è un aspetto spesso trascurato della SEO on-page. Tuttavia, quando il vostro sito web si espande, stabilire un approccio sistematico al linking interno diventa fondamentale. Questo perché i collegamenti interni aiutano i web crawler a navigare nel sito, a scoprire nuovi contenuti e a cogliere le relazioni tra le varie pagine.

Le immagini sono un tipo di multimedia che aiuta la comprensione e la scansione rapida dei contenuti per le persone. Le immagini sono importanti sia per la SEO che per l’esperienza utente. Aiutano a suddividere i contenuti e a trasmettere il contesto, in particolare per le procedure complesse o le funzioni difficili da spiegare. Assicuratevi di incorporare le immagini nei vostri contenuti, sia che si tratti di banche immagini, di grafica personalizzata o di screenshot.

Per facilità di navigazione si intende la capacità del vostro sito web di essere utilizzato e visualizzato sui dispositivi mobili. Avere un sito web che funzioni bene sui dispositivi mobili è fondamentale perché oltre la metà del traffico internet proviene da smartphone e tablet. Se gli utenti su dispositivi mobili non possono accedere facilmente al vostro sito web, questo avrà un impatto negativo sul vostro posizionamento nei motori di ricerca. Per esempio, Google considera la facilità di accesso ai dispositivi mobili e la reattività nel determinare il posizionamento dei siti web. Pertanto, se il vostro sito web non è progettato per soddisfare gli utenti mobili, state perdendo potenziali clienti e guadagni.